Cinema in DVD: Le ombre rosse di Francesco (Citto) Maselli

di Fernanda Moneta

Le ombre rosse

Per chi se lo fosse perso al cinema, esce in home-video il film “LE OMBRE ROSSE” di Citto Maselli.

Un intellettuale di fama mondiale viene invitato nel centro sociale “Cambiare il mondo”, creato nei locali fatiscenti di un vecchio cinema romano. L’uomo resta profondamente colpito dal fermento e dalla vita che anima questo luogo. Da una intervista rilasciata alla “Tv di strada” nasce casualmente un’idea rivoluzionaria: da questi luoghi giovanili così vitali possono svilupparsi delle realtà socialmente e culturalmente innovative. L’idea raccoglie l’entusiasmo generale e diventa un progetto destinato a creare grande clamore mediatico. Si apre un caso internazionale. Tutti si mobilitano e vogliono cavalcare l’occasione. Ma quel fermento vitale che tanto aveva colpito l’intellettuale viene ben presto stravolto, fatto oggetto di diatribe e scontri tra le diverse anime della sinistra. Fino allo smarrimento.

“LE OMBRE ROSSE”, che si propone come metafora della sinistra ai nostri tempi, è un film corale, interpretato tra gli altri da Roberto Herlitzka, Valentina Carnelutti, Ennio Fantastichini, Arnoldo Foà, Flavio Parenti, Lucia Poli, Luca Lionello, Eugenia Costantini, Veronica Gentili, Ninni Bruschetta, Ricky Tognazzi, Roberto Citran, Carmelo Galati, Laurent Terzieff, Daniela Piperno, Pino Strabioli, i Tétes de Bois… Il film, prodotto da Donatella Palermo, è una coproduzione 13 Dicembre, Rai Cinema e Cattleya ed è distribuito in DVD da 01 Distribution. La prima volta di Citto Maselli al Festival di Venezia è stata sessant’anni fa, con il documentario d’esordio “Bagnaia paese italiano” proiettato e premiato nella Venezia del 1949. Torna dopo allora (e dopo varie altre volte con altri importanti titoli come “Gli sbandati”, il pluripremiato “Storia d’amore” e “Codice privato”) con “LE OMBRE ROSSE”, un film dove simboli e metafore si fondono in satira. Con la sua cifra ironica e dolorosa “LE OMBRE ROSSE” è l’ideale continuazione di “Lettera aperta a un giornale della sera”, il film scritto e diretto da Maselli quaranta anni fa.

DATI TECNICI E CONTENUTI SPECIALI DVD

  • Contenuti speciali: Presentazione di Stefano Rodotà / Backstage / “Dedicato a Citto” – canzone scritta e cantata da Giorgio Arlorio / Gli effetti visivi / Trailer / Galleria fotografica
  • Durata: 93’ ca.
  • Formato video: 16/9 1:1,85
  • Area: 2
  • Audio e lingue: Italiano 5.1
  • Sottotitoli: Italiano non udenti – Inglese Strato: DVD 9 – doppio

Pubblicato su: Art a part of cult(ure)
ISSN: 281-4760
Data: 28 gennaio 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...