Rivoluzione umana contro la Bestia

di Fernanda Moneta I titoli di studio, i libri letti, i film visti, i fumetti, la musica, le opere riscoperte nei musei… Tutto ciò serve per accumulare cultura nella nostra memoria. La cultura ci permette di affrontare scelte complesse ad un livello superiore dell’animalità (mangiare, riprodursi, sottomettere), della collera (esisto solo io, tutti gli altri sono … Leggi tutto Rivoluzione umana contro la Bestia

Per chi ama le parole, un’occasione per angeli… custodi

di Fernanda Moneta Francesco Castellano (che è stato direttore della rivista “La Dante”, di Boston) segnala Adotta una parola, un’iniziativa a sostegno della lingua italiana promossa dalla Società Dante Alighieri in accordo con i dizionari Devoto Oli, Garzanti, Sabatini Coletti e Zingarelli, e in collaborazione con “Io donna”. Dalla cantante Giorgia al Premio Nobel Dario … Leggi tutto Per chi ama le parole, un’occasione per angeli… custodi

20 anni senza muro di Berlino: la mia testimonianza

di Fernanda Moneta Quel giorno io c’ero. Berlino Ovest era una città modernissima. I chioschetti dei fast food vendevano per poco enormi piatti di patate fritte. Mi sorprese e intristì vedere un punk toglierne uno di mano a un poveraccio che stava mangiando all’aperto (c’erano -10 gradi). Ero a Berlino per via del Festival cinematografico. … Leggi tutto 20 anni senza muro di Berlino: la mia testimonianza

Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 04

di Fernanda Moneta Costruita nel 1400, la campana Emanuel della cattedrale di Notre-Dames è la campana che suona solo in gravi occasioni in tonalità Fa#2, Fa Diesis Grave (appunto). Emmanuel pesa quasi 13 tonnellate. Solo il batacchio pesa 500 chili. In effetti, sarebbe più logico pensare che una campana di questa stazza suoni in Mi2, … Leggi tutto Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 04

Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 03

di Fernanda Moneta In campo informatico, il Multitasking Preemptive ha assonanze con un sistema interpersonale regolato sulla base di codici largamente riconosciuti. È il corrispettivo di una società superformalizzata, com’era quella medioevale. In effetti, il Preemptive si basa su una rete di preconcetti, che lo sostanziano. Però, per quanto l’idea di regole prestabilite possa sembrare … Leggi tutto Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 03

Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 02

di Fernanda Moneta In campo informatico, la complessità dei calcoli che deve compiere una macchina che agisce in multitasking, sono tali che la cosiddetta spirale del software descritta da Andrew Growe ha cominciato ad avere concreta rilevanza. Portate agli estremi, le macchine (soprattutto i portatili), sviluppano talmente tanto calore da fondersi. Per questo, i produttori … Leggi tutto Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 02

Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 01

di Fernanda Moneta Quindi non possiamo parlare con verità di esistenza del tempo, se non in quanto tende a non esistere. S.Agostino, Confessioni XI, 15,18. Il punto di svolta del pensiero capitalista è stata l’applicazione della catena di montaggio. Le necessità della produzione hanno determinato la semplificazione dell’azione individuale per renderla meccanica: è qui che … Leggi tutto Multitasking e pragmatica del pensiero medioevale, 01

Tecnocin@: new documentary movement tra realismo cinico e maoismo

di Fernanda Moneta In Cina, lo Stato controlla ogni arte, dalla prima alla settima, essendone l’unico finanziatore e controllando produzione, distribuzione e comunicazione e chi dall’estero arriva in Cina per occuparsi di arte lo fa in primis perché è un affare, in secundis per motivi politici. Per le fonti ufficiali cinesi, il New Documentary Movement … Leggi tutto Tecnocin@: new documentary movement tra realismo cinico e maoismo